Prezzi arredamento


Arredamento moderno

Arredamento di qualità a prezzi accessibili.

I canali di distribuzione del mercato del mobile sono, per la maggior parte, un circuito definito indiretto lungo perché il prodotto passa dall'industria produttrice ai grossisti, da questi agli intermediari al dettaglio e infine al consumatore finale. In questo modo il prezzo del mobile tende a crescere passaggio dopo passaggio.

Per risparmiare sull'arredamento ci sono due vie. La novità più interessante è che molte industrie stanno aprendo le porte ai consumatori, ovviando tutti i passaggi e permettendo ai clienti di acquistare direttamente i componenti d'arredamento, intere camere, a prezzi accessibili.

La seconda è affidarsi direttamente a dei grossisti, che, acquistando quantità molto elevate di mobili, possono venderle a prezzi inferiori rispetto ai punti vendita al dettaglio.

La scelta sul web

Sul web si possono trovare tutte le fabbriche che consentono ai propri clienti di acquistare direttamente i mobili, in loco o contattando dei venditori che si occupano della distribuzione diffusa, ma anche i grossisti che vendono arredamento a prezzi nettamente inferiori.

Arredare, questione di euro

L'arredamento di qualità, durevole e funzionale, ha un prezzo che varia, in media, dai 10 mila ai 40 mila euro per una casa completa: cucina, zona giorno, sala da bagno, zona notte e salotto. Questo il costo medio di un arredamento di qualità medio-alta.

Complementi d'arredo e prezzi

Anche i prezzi dei complementi d'arredo incidono sul costo finale dell'arredamento di una casa. Molti sono indispensabili alla sua  funzionalità, tuttavia esiste una forbice dei prezzi molto ampia, dunque ci sono, per fortuna, anche accessori e complementi low cost, che uniscono la qualità al risparmio. Scegliere marchi affidabili è in generale buona norma per evitare sgradite sorprese.

Copyright © 1996-2010 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874